Ricordatevi del 6 luglio…

Posted on 1 luglio 2011

0


Giusto per non dimenticarsene, non risulta alcuna marcia indietro rispetto all’approvazione di un regolamente che dal 6 luglio prossimo permetterà all’Agcom (Agenzia per le Garanzie nelle Comunicazioni –  organismo teoricamente indipendente, in pratica eletto al 50% dalla Camera dei Deputati, per l’altro 50% dal Senato della Repubblica e con un presidente proposto direttamente dal Presidente del Consiglio) di ordinare la rimozione contenuti online che – secondo loro procedimenti – risulteranno in violazione del diritto d’autore.

Al posto di una riflessione (che pure la stessa Agcom aveva iniziato) su come tutelare il diritto d’autore senza dimenticare che esistono diritti anche per i comuni cittadini, si sceglie una strada autoritaria, ottusa, isolazionista rispetto alla direzione del resto del mondo “libero”…e in tutta probabilità illecita; è poco chiaro infatti con quale autorità l’Agcom intimerebbe di rimuovere contenuti ai provider o come fa ad attribuirsi anche poteri di sanzione pecuniaria – tutte prerogative – normalmente – di un giudice.

Posted in: riflessioni